News > “Le verifiche periodiche: cosa è cambiato per il datore di lavoro, Indicazioni procedurali ed operative”

News

05/07/2012 - “Le verifiche periodiche: cosa è cambiato per il datore di lavoro, Indicazioni procedurali ed operative”

Il 23 maggio 2012 è entrato il vigore il D.M. 11 aprile 2011, che disciplina le modalità di richiesta da parte del datore di lavoro, e di effettuazione da parte degli Enti competenti, delle verifiche periodiche degli impianti di sollevamento e degli impianti a pressione volte a valutare l’effettivo stato di conservazione e di efficienza ai fini della sicurezza.
 
Il decreto individua nell’INAIL il soggetto titolare della prima delle verifiche periodiche e nelle ASL il soggetto titolare delle verifiche periodiche successive alla prima.

Le verifiche devono esser effettuate nel termine di 30 giorni dalla richiesta del datore di lavoro; le ASL, per garantirne la tempestiva esecuzione, possono avvalersi di soggetti privati abilitati, che per questa funzione acquisiscono la qualifica di incaricati di pubblico servizio e rispondono direttamente alla struttura pubblica titolare della funzione.
 
I primi adempimenti sono stati eseguiti; sono disponibili sul sito della ASL di Lodi (www.asl.lodi.it) l’elenco dei soggetti abilitati iscritti presso la ASL di Lodi, cui si può attingere per la formulazione della richiesta, e un modulo guida per le richieste.
 
Il Dipartimento di Prevenzione della’ASL, in collaborazione con l’Osservatorio per la prevenzione degli infortuni professionali e la promozione della salute e della sicurezza dnei luoghi di lavoro, organizza un incontro:
 
“Le verifiche periodiche: cosa è cambiato per il datore di lavoro Indicazioni procedurali ed operative”
 
Giovedì 05 luglio 2012, dalle ore 16.00 alle ore 18.00 presso la sede CPT, Viale Milano 56/60 – Lodi.

Scarica il decreto in formato pdf

Elenco news Elenco news
CPT è costituito da
Esem-Cpt Ente Unificato Formazione e Sicurezza - via Newton 3, 20148 Milano - P.IVA 09009650152 - C.F. 97046040156